lunedì 16 giugno 2008

L' intoccabile



Chi pensa che l’Italia sia un paese libero, dove la legge è uguale per tutti, si sbaglia di grosso. Di qui a poche settimane ci dovrebbe, il condizionale è d’obbligo, essere la sentenza sul processo Mills, dove Silvio Berlusconi è indagato per corruzione in atti giudiziari. Vi chiederete quale sia la novità, dal momento che si è perso il conto del numero dei processi nei quali il leader del Pdl è imputato.
Bene, è notizia di oggi che il governo sta per varare una norma, l’ennesima, per far cadere il processo in questione in prescrizione. La norma che verrà con tutta probabilità introdotta, prevede che ci sia lo stop a tutti i processi che “non destano grave allarme sociale” per i reati commessi fino al 2001. Sembra incredibile ma “casualmente” il processo Mills rientra perfettamente in questa categoria. L’ennesima legge-vergogna dettata da Berlusconi e i suoi legali avrà l’effetto di rinviare a data da destinarsi la sentenza sul processo, in attesa del preannunciato Lodo Schifani bis. Come al solito una legge varata per chiaro interesse personale verrà spacciata come legge di interesse generale. Lo stesso discorso vale per le intercettazioni o per il falso in bilancio, depenalizzato ad hoc nella precedente legislatura del centro destra.
Basterebbe fare una legge in cui si dica chiaramente che Berlusconi non può e non deve essere processato. Si risparmierebbero soldi, tempo e incazzature di ogni genere. Sarebbe il primo atto di onestà fatto da Berlusconi e i suoi ministri fantocci verso il popolo italiano. Potete giurarci che nemmeno una legge simile potrebbe smuovere l’opinione pubblica e l’elettorato pidiellino. Berlusconi gode di un consenso enorme, di un affetto viscerale di chi sarebbe pronto a beatificarlo e santificarlo all’istante. Gli basterebbe un sorriso sfacciato a trentadue denti, a reti unificate, per convincere gli italiani (scritto rigorosamente in minuscolo) che ha dovuto farlo perche lui è un perseguitato, un martire della giustizia italiana.
A questo punto sarebbe anche auspicabile che venisse davvero varata una legge di questo tipo, per lo meno si eviterebbe di sfasciare la giustizia italiana a 360°. Tanto sappiamo tutti benissimo, e chi non lo sa è un illuso, che in un modo o in un altro, agilmente o per il rotto della cuffia, uscirà sempre e comunque illeso e rafforzato da qualsiasi processo. La cosa comica è sentire Veltroni, che probabilmente vive in un mondo parallelo, intervenire sulla questione e dichiarare di essere “molto sorpreso e colpito dalla protervia con cui alcune normette vengono introdotte di nascosto”. La sensazione, che ormai si sta tramutando in certezza, è che Veltroni è l’uomo sbagliato al posto sbagliato. La tattica vincente è gettare fumo negli occhi alla gente, raccontare balle con stile e sicurezza, il politicamente corretto non paga.
Veltroni probabilmente non ha ancora capito chi è Berlusconi, qualcuno glielo spieghi e lo faccia in fretta.

23 commenti:

Pape Satan Aleppe ha detto...

Guarda, avevo in mente anch'io di proporre (ironicamente) una petizione per rendere "intoccabile" dalla magistratura il nostro re Silvio IV. Sicuramente si farebbero meno danni: tornerebbe ad essere più facile incastrare i delinquenti e nel contempo il governo si potrebbe dedicare "a tempo pieno" ai veri problemi degli italiani ....
Che tristezza ....

Prez ha detto...

Senza vergogna..

Alessandro ha detto...

renderlo intoccabile è l'unica soluzione che mi viene in mente per levarcelo dalle balle.

alfa ha detto...

Io sono sempre più disgustato, lo ammetto...

Veltroni, poi, continua a saltellare nel prato, tra i fiori e le farfalle, ancora speranzoso che le cose possano cambiare, o sarà il dialogo a cessare... ma fammi il favore... torna fra noi, apri gli occhi, togli i tappi dalle orecchie e le fette di prosciutto dagli occhi, eccheccazzo.

Federico ha detto...

La parte che mi fa più paura di tutto ciò è Veltroni. Minaccia di sospendere il dialogo se berlusconi continuerà così. Poveraccio. Mi fa pena. Gli elettori del centrosinistra dovrebbero a questo punto esigere le sue immediate dimissioni o alle prossime elezioni europee si prenderà una trambata che farà impallidire quella dello scorso aprile.

ciottolino ha detto...

ma si Beppe organizziamo un V-DAY per il berlusca e rendiamolo INTOCCABILE....scommetto che non troveranno le firme non valide....che schifo di Paese

Mauro ha detto...

L'ennesima vergogna... fino a che punto riuscirà a sfasciare la giustizia italiana per salvarsi dai suoi processi?
Ogni giorno che passa sono sempre più disgustato, anche per colpa di questa pseudo-opposizione, che invece di opporsi fa di tutto per non minare un fantomatico dialogo. Ma Veltroni dove vive? Come si fa ad essere sorpresi e colpiti da questa celerità nell'approvare leggi vergogna?

Anonimo ha detto...

Per il gestore del blog

Dal suo blog Travaglio ha lanciato l'iniziativa ARRESTATECI TUTTI: per maggiori informazioni andate qui

http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/1942258.html

nella stessa pagina,ci sono anche le istruzioni per far uscire l'icona in questo blog, se ti interessa...
Per chi giornalista o meno, volesse aderire all'iniziativa,

http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/blogs/servizi/comments.aspx?id_blogdoc=1942258

Ecco alcuni Giornalisti che già hanno aderito

http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/1942499.html

Alex

http://liberainformazione.forumcommunity.net/

Federico ha detto...

@ anonimo

Grazie per la segnalazione. Ho provveduto a mettere il banner.
Ciao!

Hanita ha detto...

Fede, congrats for your blog! You are doing really good job! Keep it up! Thank you for being so good to Rosita. You make a beautiful couple. I hope you two enjoy being together in Italy and France. A big hug. Laura

sR ha detto...

berlusconi rappresenta il simbolo dell'italiano medio: quello furbo, che se prendesse una multa (giusta) s'incazzarebbe come una iena, che al ristorante scapperebbe volentieri piuttosto che pagare il conto, che le tasse non le vorrebbe pagare perchè sono troppo alte.......


potrei continuare e descrivere ancora ma odio troppo quel tizio fastidioso!

Anonimo ha detto...

Il panorama è avvilente...e ogni giorno sempre peggio! Mi rifugo nella lettura di questo e altri blog, per non sentirmi l'unica pazza che ancora prova indignazione di fronte a quel nano merdoso. Il problema è che non vedo via d'uscita...ogni giorno ne escogita una nuova, palesemente per salvare i propri interessi...e non c'è scampo. Ma perchè gli accidenti colpiscono solo le brave persone?
Su Veltroni no comment....è praticamente inesistente, un manichino!
Elix77

Roberto ha detto...

Un post che sottoscrivo parola per parola. Su Veltroni dico questo: o si tratta di un povero demente o è uno che fa un gioco losco. Io sinceramente propendo per la seconda ipotesi.

Alessandro ha detto...

anche io non penso che veltroni sia un demente... quindi non riesco a capire cosa ci sta sotto. mah

Pape Satan Aleppe ha detto...

Non credo che Veltroni sia un demente .... Ha capito semplicemente che "quelli che stanno di la sono di più che quelli che stanno di qua" (parole sue). Per queasto cerca di avvicinarsi per prendere qualche voto.
E come dargli torto: avete visto i risultati delle elezioni in Sicilia? Un plebiscito per Berlusconi. Sarà la luna di miele? Sarà che ha votato poco più del 55% degli aventi diritto? Sarà che gli elettori siciliani del PD non hanno approvato la morbida opposizione del PD?
Secondo me il problema è un'altro: l'italiano ragiona con la pancia e non con la testa. Basta togliergli l'Ici, soddisfare i suoi bassi istinti xenofobi .. e non gliene frega niente di altro ...
Solo che il dialogo così è impossibile .. il PD rischia l'emorrargia verso l'IDV.

PREZ ha detto...

«Silvio Berlusconi rischia una condanna a sei anni di carcere nel primo grado del processo Mills». Parole di Gaetano Pecorella, avvocato dell'ex presidente del consiglio e deputato di Forza Italia. L'inchiesta che ha portato al processo Mills, condotta dai pm Fabio De Pasquale e Alfredo Robledo, sostiene che Berlusconi nel 1997 fece inviare 600.000 dollari all'avvocato Mills come ricompensa per non aver rivelato in due processi, in qualità di testimone, le informazioni in suo possesso sulle società estere, che la procura ritiene la «tesoreria occulta» del gruppo. Mills è descritto dai pm come l'ideatore dell'architettura delle società del comparto estero del gruppo Fininvest. Sia Berlusconi sia Mills hanno respinto le accuse. Ma in un verbale di interrogatorio davanti ai pm milanesi il 18 luglio 2004, l'avvocato inglese disse che quel denaro gli era stato riconosciuto da Berlusconi, attraverso il manager Fininvest Carlo Bernasconi.

E mancano solo due udienze alla sentenza.

Ma bisogna bloccare in qualche maniera i giudici, guadagnare tempo...far ripresentare da Ghedini il "lodo Schifani", che rende il premier non punibile e e che la Consulta ha già giudicato incostituzionale perché viola l'uguaglianza dei cittadini. E poi magari la prescrizione.
Berlusconi ha già detto però, tornando ai discorsi da cabaret, che...«I miei legali mi hanno informato che tale previsione normativa sarebbe applicabile ad uno fra i molti fantasiosi processi che magistrati di estrema sinistra hanno intentato contro di me per fini di lotta politica. Preso visione della situazione processuale e ho potuto constatare che si tratta dell'ennesimo stupefacente tentativo di un sostituto procuratore milanese di utilizzare la giustizia a fini mediatici e politici, in ciò supportato da un tribunale anch'esso politicizzato e supinamente adagiato sulla tesi accusatoria».

E poi leggo qualche verginella nei blog di destra dire...mi spieghi in che modo un processo a Berlusconi verrebbe cancellato?

sR ha detto...

ahahhaha
con la gomma da cancellare che usano i bambini alle elementari!!!

Pape Satan Aleppe ha detto...

Ragazzi, siamo alla frutta.
Sul mio blog ho editato l'ultimo post dove ho scritto che il nuovo governo ha annunciato l'intenzione, entro l'anno, di riproporre una "Levi-Prodi" per imbavagliare la rete ed i blog.
E' stato breve, ma bello ...

Wil ha detto...

Ola ragazzi.

”Non chiederti ciò che il Paese può fare per Te. Chiediti ciò che Tu puoi fare per Silvio”

Ciò che più mi spaventa non è la conferma di questa Classe Dirigente, meschina e spregiudicata, ignorante e qualunquista. Certo, sarà duro il ricambio istituzionale.

Ma ciò che più mi spaventa è il mio vicino di casa, il barista all’angolo, e così via. I milioni di persone incuranti o menefreghisti sui temi Democratici. Molti, troppi, non danno il giusto peso ad un Processo in Corso, ad una Sfilza di Bugie, ad un Mare di Contratti non Rispettati.

Se ognuno di noi aprisse gli occhi ad almeno una persona, sarebbe un buon inizio.

http://nonleggerlo.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Noi due stiamo leggendo proprio il libro dell'immagine di copertina (ce l'aveva mio papà, da lui non letto). E pensare che è edito 10 anni fa, dovrebbero averlo già letto in tanti, avevano tutto il tempo!

Gemma

sR ha detto...

brutta, brutta situazione

iTch ha detto...

ma se gli diamo l'amnistia per tutti i reati proponendogli in cambio che si tolga dai coglioni per il resto della sua vita, dite che accetterà?! tanto il suo obiettivo politico è quello..facciamolo contento e forse ce lo togliamo dalle palle!
io nn lo reggo più!!!

iTch
www.itch.it

Roberto ha detto...

Un'opposizione vera su una questione come quella del processo Mills picchierebbe come un fabbro. Ma Veltroni non può farlo (ammesso che voglia) perchè il partito che rappresenta ha un sacco di scheletri nell'armadio.
Non ho dubbi che questi mascalzoni cercheranno di imbavagliare la rete. Anche lì perchè Veltroni dovrebbe opporsi? Non ha iniziato il suo compagno di partito Prodi su quella strada?
Di questi pseudo oppositori qui non ce ne facciamo niente. E' solo teatro costruito ad arte per confondere gli spettatori che siamo noi.
Solo che molti di quegli spettatori non si rendono conto di essere al contempo anche vittime.